La prossima Conferenza si terrà a Bucarest il 26-27 aprile 2012 e la successiva avrà luogo nel 2015. Nel 2008 sono stati rilasciati i primi diplomi bachelor, validi come titoli di base qualificanti nel settore delle SUP, mentre dal semestre autunnale dello stesso anno vengono anche offerti cicli di studio master (consecutivi). Il Processo di Bologna Iniziato nel 1999, quando i ministri dell'istruzione superiore di 29 paesi europei si sono incontrati a Bologna per sottoscrivere un accordo noto come la Dichiarazione di Bologna, prosegue tuttora guidato da incontri a cadenza biennale degli stessi ministri dei paesi aderenti. Questo testo normativo garantisce uniformità per quanto concerne: i livelli di studio e i passaggi da un livello all’altro, la denominazione dei titoli di studio nonché la permeabilità e mobilità tra le università, le scuole universitarie professionali e le alte scuole pedagogiche e all’interno di esse. Ogni Stato, infatti, decide di volta in volta se e quale procedimento adottare. Tutto ciò ha permesso alla Svizzera di realizzare rapidamente la riforma dell’insegnamento e dell’apprendimento come sancito dalla Dichiarazione di Bologna. 31 MARZO 2016. Nelle successive conferenze (Praga 2001, Berlino 2003, Bergen 2005, Londra 2007, Lovanio/Louvain-la-Neuve 2009, Budapest/Vienna 2010, Bucarest 2012, Erevan 2015 e Parigi 2018) queste misure sono state precisate ulteriormente. L’iniziativa era stata lanciata come Processo di Bologna alla conferenza dei ministri dell’istruzione superiore che si era tenuta a Bologna nel giugno 1999  ed era stata ispirata dall’incontro dei Ministri di  Francia, Germania, Italia e Regno Unito del 1998. Il riconoscimento dei titoli . • un approccio condiviso all’assicurazione della qualità; Tra un conferenza ministeriale e l’altra possono esser organizzati convegni e  seminari a carattere ufficiale. Il Processo di Bologna nasce nel 1999 come accordo intergovernativo di collaborazione nel settore dell’Istruzione superiore. Il “processo” di Bologna e gli Enti di istruzione Universitaria Ecclesiastici Nel mese di settembre del 2003, la Santa Sede ha aderito alla cosiddetta “Dichiarazione di Bologna”, avente ad oggetto un accordo stipulato fra iEuropei. Lo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore, che deve essere ancora consolidato e sviluppato, è stato inaugurato come previsto nel 2010 durante la conferenza straordinaria dei ministri europei tenutasi a Budapest e Vienna. Il Processo di Bologna, che ha profondamente ridisegnato i sistemi universitari europei, compie 20 anni. Il Processo di Bologna - Scheda Informativa Il Quadro dei Titoli 1. Nel primo processo del 1988 Cavallini era stato condannato a undici anni per banda armata, mentre uno dei vari elementi d'accusa del nuovo processo è l'aver fornito documenti falsi a Mambro e Fioravanti. Portugal is also part of the Bologna Process which is aimed at establishing a European Higher Education Area by 2010. Le politiche di indirizzo del Processo di Bologna sono volte esclusivamente ad un obiettivo co… Il tema dei titoli di studio e della loro articolazione in cicli è centrale nel Processo di Bologna. Nel 2018 è iniziato il processo di primo grado contro l'ex terrorista dei Nar Gilberto Cavallini per concorso nella strage di Bologna. L’obiettivo prioritario della riforma è promuovere la mobilità e rafforzare la competitività della piazza formativa europea. L'11 dicembre 1985 i giudici istruttori Vito Zincani e Sergio Guastaldo, accogliendo le richieste dei magistrati Libero Mancuso e Attilio Dardani, emisero venti mandati di cattura e il 14 giugno 1986 furono rinviate a giudizio altrettante persone . Era il 19 febbraio. È da notare come l’idea del SEIS non sia direttamente collegata all’Unione Europea; infatti il principale organo preposto all’attuazione del Processo è il Bologna Follow-up Group, di cui comunque la Commissione Europea, il cui interesse per il mondo dell’istruzione è rilevante, è parte. I pilastri del Processo di Bologna sono il sistema dei cicli (bachelor, master e dottorato), il sistema dei crediti ECTS, la collaborazione in materia di assicurazione della qualità e l’introduzione di quadri nazionali delle qualifiche. 12-13 MAGGIO 2016. Le decisioni sono assunte dai Ministri responsabili dell’istruzione superiore dei paesi partecipanti durante le conferenze ministeriali che si tengono ogni 2-3 anni. Nella seconda metà del 2018 la Svizzera ha rivestito insieme all’Austria la carica di copresidente. Tra una conferenza ministeriale e l’altra, il  processo di costruzione dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore viene curato dal Gruppo dei Séguiti di Bologna (BFUG), costituito dai rappresentanti di tutti i paesi partecipanti, cui si aggiungono alcuni membri consultivi. Bolognesi: "Inizia un processo storico". T +41 58 462 96 96, https://www.sbfi.admin.ch/content/sbfi/it/home/su/scuole-universitarie/processo-di-bologna.html, Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione SEFRI, DFAE: Dipartimento federale degli affari esteri, DFGP: Dipartimento federale di giustizia e polizia, DDPS: Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport, DEFR: Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca, DATEC: Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni, UFAE: Ufficio federale per l'approvvigionamento economico del Paese, Innosuisse - Agenzia svizzera per la promozione dell’innovazione, CIVI: Ufficio federale del servizio civile, Finanziamento delle scuole universitarie cantonali, Temi di politica delle scuole universitarie, La storia del Processo di Bologna in Europa, Elementi principali del Processo di Bologna, Coordinamento dell’attuazione in Svizzera, 2009 Communiqué de Leuven/Louvain-la-Neuve, creazione di un sistema di titoli comprensibili e comparabili, creazione di un sistema di titoli di studio a due cicli (bachelor e master), adozione di un sistema di crediti formativi (secondo il modello ECTS), promozione della collaborazione europea per l’assicurazione della qualitÃ, promozione della dimensione europea nel settore dell’istruzione superiore, promozione dell’apprendimento permanente (2001) e introduzione di procedure di riconoscimento delle conoscenze acquisite al di fuori del percorso accademico (2005), promozione della partecipazione studentesca (2001) e rafforzamento della dimensione sociale (2005), rilascio automatico e gratuito dei supplementi ai diplomi (2003), inclusione del dottorato come terzo ciclo del nuovo sistema di studi (2003) e miglioramento dell’interazione con lo spazio europeo della ricerca (2018), adozione di un quadro generale delle qualifiche per lo spazio europeo dell’istruzione superiore ed elaborazione di quadri delle qualifiche nazionali compatibili (2005), rafforzamento della cooperazione con altre regioni e continenti (2005) e semplificazione dell’accesso alle informazioni dettagliate sullo spazio europeo dell’istruzione superiore (2007), miglioramento della gestione della qualità (assicurazione della qualità) tramite l’adozione di standard e linee guida relative alla gestione della qualità nello spazio europeo dell’istruzione superiore, miglioramento dell’occupabilità (orientamento e inserimento professionale) (2007) e rafforzamento dello spirito creativo e imprenditoriale (2012), sviluppo continuo della qualità e della rilevanza didattica, in particolare tramite la promozione di innovazioni pedagogiche nell’ambito di lezioni incentrate sugli studenti e basate sulla ricerca e l’uso di nuove tecnologie digitali (2015), procedura di sostegno fra pari per l’attuazione dei tre impegni chiave del processo di Bologna: il sistema dei tre cicli, il riconoscimento e la garanzia della qualità (2018). BOLOGNA – Oggi in tribunale a Bologna si è aperta l’udienza preliminare del processo sulla strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna. La parola Covid aveva appena iniziato a circolare, la parola pandemia ancora no. Le loro richieste  di adesione devono contenere adeguate informazioni su come intendono realizzare i principi e gli obiettivi della dichiarazione. Tutti i paesi che hanno sottoscritto la European Cultural Convention possono candidarsi ad entrare nello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore se si impegnano a perseguire e realizzare gli obiettivi  del Processo di Bologna nel loro sistema di istruzione superiore. Scuole universitarie La convenzione di Lisbona. Si è aperto oggi, a Bologna, il processo con il quale si cercherà di identificare i mandanti della strage del Due Agosto 1980, che alla stazione di Bologna uccise 85 persone e ne ferì 200. Bologna e il mercato del lavoro. 2010 – 47 paesi: Kazakistan, Anche la Commissione Europea è membro a pieno titolo. Il Processo Di Bologna e lo Spazio Europeo Dell Istruzione Superiore: breve presentazione. Processo di Bologna. Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca (SER) - a partire dal 1.1.2013 SEFRI. Ammesse le parti civili: l'udienza slitta a gennaio REGGIO EMILIA – “Quello di oggi e’ l’inizio di un processo storico, perche’ molto probabilmente portera’ alla verita’ completa sulla strage di Bologna. • si fondi sulla libertà accademica, l’autonomia istituzionale e la partecipazione di docenti e studenti al governo dell’istruzione superiore; L’aspetto istituzionale del Processo di Bologna. Con il Processo di Bologna, avviato nel 1999, è stato creato lo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore (EHEA), inaugurato simbolicamente nel marzo del 2010. Lo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore ha attualmente 47 paesi membri, che sono stati ammessi in diversi scaglioni: Nel contempo le riforme dovevano essere realizzate in modo uniforme e coordinato. La "Convenzione sul riconoscimento dei titoli di studio relativi all'insegnamento superiore nella • sviluppi la dimensione sociale dell’istruzione superiore; I contatti e la collaborazione con paesi e regioni esterne allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore vengono promossi attraverso l’incontro denominato Bologna Policy Forum, che si svolge a livello ministeriale in parallelo agli incontri dei Ministri europei. • si apra all’esterno e collabori con l’istruzione superiore di altre parti del mondo. Sono oggi coinvolti 45 paesi europei che si sono dati l’obiettivo di far convergere i relativi sistemi universitari, interessando direttamente tutte le istituzioni europee in maniera tale da garantire: E non lo dico io, lo dice l'ispettore Bonetti al processo di Bologna. Traduzioni in contesto per "processo di bologna" in italiano-tedesco da Reverso Context: La conferenza ministeriale del Processo di Bologna si terrà nell'aprile 2012. Nell’ambito dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore  i governi hanno impostato alcune riforme strutturali di rilievo, quali: • l’introduzione di un sistema di  titoli comprensibili e comparabili  (il sistema a tre cicli di primo, secondo e terzo livello); • generi qualità accademica, sviluppo economico e coesione sociale; L’obiettivo prioritario della riforma è promuovere la mobilità e rafforzare la competitività della piazza formativa europea. L'uomo di Singapore con cui era in contatto Signori non c'entrava nulla con il gruppo di Tan Seet. Con la Dichiarazione di Bologna del 1999 i ministri dell’istruzione di 29 Stati europei, tra cui la Svizzera, hanno specificato e integrato le istanze contenute nella Dichiarazione della Sorbona. Dal 2001 il Gruppo dei Seguiti di Bologna (BFUG) cura lo sviluppo continuo del processo. Principale obiettivo del Bologna Process è la creazione di un'Area Europea … … Il Processo di Bologna è un imponente processo di convergenza dei vari sistemi di istruzione superiore europei.Iniziato nel 1999, quando i ministri dell'istruzione superiore di 29 paesi europei si sono incontrati a Bologna per sottoscrivere un accordo noto come la Dichiarazione di Bologna, prosegue tuttora guidato da incontri a cadenza biennale degli stessi ministri dei paesi aderenti. Con il Processo di Bologna, avviato nel 1999, è stato creato lo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore (EHEA), inaugurato simbolicamente nel marzo del 2010. L’obiettivo è costruire uno Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore che: Standards and Guidelines for Quality Assurance in the European Higher Education Area, Ordinanza del Consiglio delle scuole universitarie sul coordinamento dell’insegnamento nelle scuole universitarie svizzere, 2018 Communiqué de Paris (francese) (PDF, 1 MB, 12.06.2018), 2015 Yerevan Communiqué (PDF, 257 kB, 08.09.2015)(inglese), 2012 Mobilitätsstrategie 2020 (PDF, 164 kB, 20.12.2012)(tedesco), 2012 Bukarester Kommuniqué (PDF, 274 kB, 20.12.2012)(tedesco), 2010 Erklärung von Budapest und Wien (PDF, 56 kB, 20.12.2012)(tedesco), 2009 Communiqué de Leuven/Louvain-la-Neuve (PDF, 48 kB, 20.12.2012)(francese), 2007 Communiqué de Londres (PDF, 35 kB, 20.12.2012)(francese), 2005 Communiqué de Bergen (PDF, 42 kB, 20.12.2012)(francese), 2003 Communiqué de Berlin (PDF, 47 kB, 20.12.2012)(francese), 2001 Communiqué de Prague (PDF, 19 kB, 20.12.2012)(francese), 1999 Déclaration de Bologne (PDF, 34 kB, 20.12.2012)(francese), 1998 Déclaration de la Sorbonne (PDF, 21 kB, 20.12.2012)(francese), Segreteria Divisione Il Processo di Bologna costituisce un processo intergovernativo pa-neuropeo di convergenza dei sistemi universitari nazionali che è giun-to a coinvolgere 46 paesi con … La parola Covid aveva appena iniziato a circolare, la parola pandemia ancora no. Anzi: l’architrave della sentenza con cui un anno fa la Corte d’appello di Bologna ha chiuso il processo bis per la strage del 2 agosto 1980 infliggendo l’ergastolo a Gilberto Cavallini, estremista nero come i primi due condannati Attualmente ci sono otto membri consultivi: Business Europe; il Consiglio d’Europa (CoE); Education International (EI); L’Associazione Europea per l’Assicurazione della Qualità nell’Istruzione Superiore (ENQA); L’Unione Europea degli Studenti (ESU); L’Associazione Europea delle Università (EUA); L’Associazione Europea delle Istituzioni di Istruzione Superiore (EURASHE), l’UNESCO. 1999 – 29 paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito,  Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria. Il Processo di Bologna - Scheda Informativa. • il riconoscimento dei titoli e dei periodi di studio; Il Processo di Bologna: l'essenza, l'implementazione e lo sviluppo in Russia Il processo di Bologna nel sistema di istruzione della Federazione Russa – un problema a cui esame deve essere affrontata con una vista della storia della formazione, creazione e lo sviluppo dell'istruzione superiore al di … La Giunta del Comune di Bologna, a causa della situazione di emergenza Coronavirus in corso, ha deciso di rinviare il processo del Bilancio partecipativo 2019/2020. La Svizzera, tra i primissimi Paesi firmatari, ha attuato la riforma con rapidità. Il tifoso del Bologna e la visita di Mihajlovic: "Donate per battere la leucemia" Il messaggio di speranza di Roberto Lodi: dimesso dal Seràgnoli dopo l’intervento, affronta la sua battaglia. In particolare hanno deciso di creare entro il 2010 uno Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore con l’obiettivo di promuovere la mobilità e rafforzare la competitività della piazza formativa europea. Il Processo di Bologna, che ha profondamente ridisegnato i sistemi universitari europei, compie 20 anni. 2014-2016, Contributi alla European Higher Education Area. Il Quadro si articola nei tre cicli principali dell’istruzione superiore, come definiti dal Processo di Bologna e presenta tutti i titoli rilasciati per ciascun ciclo, con riferimento al numero dei crediti ECTS e ai risultati di apprendimento (Descrittori di Dublino). Nelle scuole universitarie i primi diplomi bachelor sono stati rilasciati già nel 2004, mentre a partire dal semestre invernale 2009/2010 tutti i neo-immatricolati (compresi quelli di medicina) hanno iniziato gli studi secondo il modello di Bologna. Il rappresentante del governo nominato per il Gruppo dei Sèguiti  in genere proviene dal Ministero responsabile per l’Istruzione superiore. I gruppi di lavoro sono generalmente composti da funzionari amministrativi e rappresentanti dei membri consultivi. Per questo dal 2002 sono state varate varie direttive vincolanti. Parti civili ammesse, l\u0003… Il Gruppo dei Sèguiti può costituire  gruppi di lavoro su vari temi,  quali l’Assicurazione della qualità, i Quadri dei titoli, la Mobilità, la Dimensione sociale e l’Apertura internazionale. *** E’ arrivato in aula, accompagnato dal suo avvocato e ha assistito all’apertura dell’udienze preliminare, l’inizio di un passaggio … Costituito nel 1999 presso l'Università di Bologna, si prefiggeva di realizzare entro il 2010 uno Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore (SEIS).